lunedì 27 febbraio 2017

La mia DEVIL'S food cake per il Club del 27


I've got the devil in meeeee!

Gloria nell'alto dei cieli
Ma non c'è pace quaggiù
Non ho bisogno di veli
Se già un angelo tu

Che accendi un diavolo in meeeee!!!
huuuuuu..!!!!


... è stato più forte di meeee!!!
Non appena ho letto il nome di questa torta, ho cominciato a canticchiare questa canzone di Zucchero... a punto ... zucchero!!!
Il club del 27 apre le sue porte e lo fa con un dolce battesimo! Quello delle Layer cakes  torte a strati, sontuose e goduriose! Che ve lo stò a dire? Fatevi un giro qui e poi mi saprete dire...

Io ho visto la Devil's Food Cake e mi ci sono buttato di testa, non si può fare diversamente perché... ha accesso un diavolo in meeeee... (e anche nel cozzaro)!




DEVIL’S Food CAKE





Se non era peril Club del 27, chi altro me la faceva fare una "bomba peccaminosa" del genere!!?? Nessuno!! Perciò, grazie!!!





Ingredienti:
Per la torta (per due teglie da 18cm o 20 cm )
220 ml di latte 
succo di 1 limone piccolo
225 gr di farina
50 gr di cacao amaro
1 cucchiaio di bicarbonato ( io un poco meno di un cucchiaio )
100 gr di burro
250 gr di zucchero di canna
3 uova
Per la farcitura 
300 gr di cioccolato fondente
300 gr di panna acida (in alternativa si fa in casa con 500 ml di panna 1 vasetto di yogurt e succo di 1 limone )
per preparare in casa la panna acida, basta unire in un contenitore la panna, lo yogurt e il succo di limone e lasciarlo a temperatura ambiente per 24ore. 
per la glassa a specchio
150 gr di panna liquida
150 gr di acqua
170 gr di zucchero
75 gr di cacao amaro
1 cucchiaio  di agar agar


Procedimento
per la torta...
mettere il succo di limone nel latte e lasciarlo riposare per 1 ora circa.
setacciare la farina il cacao e ìl bicarbonato.
montare il burro con metà dose di zucchero di canna e una volta spumoso aggiungere un uovo alla volta alternando allo zucchero rimanente e alla farina, aggiungere a questo punto a filo il latte .
dividere il composto in due teglie precedentemente imburrate ed infarinate e cuocere per 30 min. a 170 °( fare prova stecchino devono essere umide all’interno )

per la farcia*
tritare il cioccolato sciogliere a bagnomaria o al microonde ed aggiungere fuori dal fuoco la panna acida e lo zucchero 
N.B. il cioccolato e la panna devono essere alla stessa temperatura .
per il montaggio della torta
una volta estratta la torta dal forno, lasciarla riposare 10 minuti nella teglia, poi capovolgerla su una gratella e farla raffreddare completamente. 
una volta raffreddata,  tagliare la base  in due parti . fare lo stesso con l’altra torta, in modo da ottenere 4 dischi : spalmare la crema all’interno e all’esterno

per la glassa a specchio
In un casseruolino, unire tutti gli ingredienti e , a fiamma bassa, portare ad ebollizione. Far sobbollire per 5 minuti, sempre a fuoco basso. 
Lasciar raffreddare fino ai 40 gradi di temepratura e poi colare la glassa sulla torta, spatolandola lungo i bordi.   




Note:
Per farla ancora più "devil", ad ogni strato ci ho pensato bene a bagnarla (poco perché da per se è già umida) con una tazzina abbondante di caffè e mezza di baileys (e ve l'ho detto no? Che è peccaminosa stà qua!)

1. La glassa a specchio è spaziale, proprio diventa uno specchio. Le dose sono abbondanti, perciò se non avete in mente di giocarci con decori vari (come le mie borchie rock) vi consiglio di diminuire le dosi

2. Sempre la glassa. Assciuga velocemente perciò dovete essere brave e veloci facendo attenzione a quella che cola e avanza nella base. Questa glassa la si può rimaneggiare, una volta addensata, se messa di nuovo nel pentolino con un paio di cucchiai d'acqua e a fuoco basso, questa si scioglie di nuovo, basta non smettere di mescolare e poi passare per un collimo che è nuovamente pronta. E così che ho fatto le "borchie" riempendo parte degli stampi per i lollipops... ed in un attimo è asciuta!!! 







45 commenti:

  1. Ma la foto della lavatrice è grandiosa!
    Conosco bene il gusto di questa torta, ma l'arricchimento targato Mai Esteve è fenomenale.
    Peccaminosa più che mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhhh, mia cara, i nostri gusti sono simili e non soltanto in torte!!
      Ho visto la tua ed è una goduria infinita, tanto che no farei in tempo ad e specchiarmi in quella glassa!!
      Besitos

      Elimina
  2. Questa torta è di una bellezza che lascia senza fiato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella!
      A me più che senza fiato mi ha messo a dosso il buon umore e qualche kilo in più ...!!!

      Elimina
  3. Mai sei il peccato! Grandissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dillo a quello che vive con me...!!

      Elimina
  4. Oh santa Peppina ma potrei svenire per una fetta di questa meraviglia! Buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santa Pepita mi piacce da morire!!!!!!

      Grazie Ely!!!

      Elimina
  5. Tu e la tua compare (Chiara) siete più che diaboliche! Ve le siete inventate tutte: anche le borchie. Ti sembrava una tortina di poche calorie e quindi ci hai fatto le tue personalizzazioni. Altro che peccaminosa... se la mangi devi confessare tutti i peccati ... non solo quelli culinari!!! Ah!Ah!Ah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. heheheeee! Hai visto che due ciocco-indemoniate ti sei fatta amiche? Certo che tu non scherzi affatto!
      Con le calorie ci penso adesso tra poco, vediamo quale sarà la prossima del "27"!!
      besos

      Elimina
  6. Tu non hai un diavolo dentro, hai l'inferno al completo!!!!
    Non c'è storia con te, pure la foto della lavatrice, le borchie, e quella glassa...divina? diabolica? :)
    te amo hermana. punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esta, de seguro, es una torta de esas che dos hermanitas se esconden en el gardin de scondidas a comersela toda entera!!!
      Un besazo!

      Elimina
  7. Una torta veramente diabolica e tentatrice! la glassa a specchio è più o meno quella che uso anche io, ma quelle borchie.. sono una delle tue genialate!! stupende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy! Non ne sono proprio portata, ma questa glassa è a prova di bomba veramente uno spettacolo, ci si puoi fare qualsiasi cosa (quasi) perché asciuga subito.
      Mi sono divertita un mondo e leccata le ditta assieme al cozzaro e qualche colega in ufficio!
      Aspetto già il prossimo 27!
      besos

      Elimina
  8. Fantastica Mai, mi piace tantissimo la tua versione, brava! Un bascione e buona settimana

    RispondiElimina
  9. Sei proprio una diavola!!! Questo dolce ti calza a pennello. Super super brava e Gloria nell'alto dei cieli yeah!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. haahahahahah!!!! Gloria Gloria nell'alto dei cieli... ad ogni morso!
      Grazie Cristina, un abrazo

      Elimina
  10. E quei pois di cioccolato... sei una grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...quiei pois? Ne ho fatto una marea con la glassa avanzata e ce li mangiamo per accompagnare il caffè, corretto baileys... ovviamente!!!

      grazie e un beso

      Elimina
  11. Meravigliosa...la glassa, quei pois e poi la foto della lavatrice...Grande!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana!
      Io ho finito adesso di sbavare per la tua di torta!!

      Elimina
  12. Peccaminosa...e perfetta... complimenti Mai, sei fortissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Helena... hai ragione peccaminosa e come!!

      grazie!

      Elimina
  13. Tu lo sai vero che sei il mio mito....perché in te genio..allegria e semplicità si fondono ...leggendoti questa torta sembra un gioco da ragazzi...le borchie rock sono perfette...per non parlare della bagna....oddioooooo...io per il bayles liscio muoio...mettici pure la glassa in cui ti specchi pensando a Biancaneve ( non so perché mi è venuta in mente leggendo)... Sulla lavatrice ormai non mi esprimo più perché mi fa schiattare dalle risate ogni volta che la vedo. Devi sapere che la prima volta..cecata come sono..non avevo mica capito che le diciture erano riferite al dolce..pensavo fossero i programmi di lavaggio veri!!!! Mia cara Mai...hai acceso un diavolo pure in me!!!!!!!😍😍😍😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucia sei come una ventata fresca di risate (misto uragano...!) Il giorno che sarò brava come te con la sac a poche faremmo una festa a base di lager cake da pagura! e tanto digestivo e qualche corseta per smaltire... ho già in mente un po' di amiche da invitare... soltanto qua nel club 27 guarda in quanti siamo!!?
      La lavatrice la vedrai ancora per poco, adesso le giornate si fano più lunghe ed uscirò fuori in terrazzo a fare le foto!!

      besossss!

      Elimina
  14. Te lo sai già che sto cominciando ad invidiarti la lavatrice vero?
    sei un genio, matto.
    E tutte le volte che vedo qualcosa color ocra, penso a te!
    fantastica May

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia non dirmi che la tua lavatrice è a incastro!? Io l'ho sempre voluta nascosta e invece me la trovo in mezzo a casa (per dire...) a tutto si deve rovere una soluzione, come per i kili presi con questa torta!!

      besitos

      Elimina
  15. la prossima volta vengo a fare le foto sulla tua lavatrice, se rendono la goduria in questo modo! Tanto non siamo troppo lontane
    Che dirti? Che svengo sulla tastiera ogni volta che apro la tua foto?
    E quei bottoni, quei bottoni...so che non riuscirò mai a uguagliarli. Maga sei, sempre detto. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuliana, quando vuoi!!
      E guarda che quei botoni lì sono una gioco da ragazzi perché questa glassa è magica, la puoi modellare come ti pare!

      besitos!

      Elimina
  16. adoro la superficie di questa torta, mi intriga e mi affascina...così come la torta che è diabolicamente buona e goduriosa.
    brava Mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale concordo assolutamente "goduriosa" lo è e come!
      Grazie besos

      Elimina
  17. adoro la superficie di questa torta, mi intriga e mi affascina...così come la torta che è diabolicamente buona e goduriosa.
    brava Mai

    RispondiElimina
  18. pure il grande Zucchero mi vai a tirare in ballo! sei un mito, cara Mai, un genio sotto tutti i punti di vista! Grande ammirazione, anche nel produrre torte!
    un besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zucchero in questa torta cera ovunque!!! Sia nel impasto, sia nella grassa e anche nella mia testa!!! Cantare in cucina è ancora più liberatorio che nella doccia!!

      Un beso Elena!!

      Elimina
  19. Ma come devo fare con te? Io lo ho detto preciso preciso quando ti ho condivisa su Fb. Ma ti pare che mentre io che non ho nemmeno la metà dei tuoi impegni, quando ho preso in mano la spatola sono diventata l'uomo di roccia con la delicatezza di 7 elefanti e ho glassato malissimo la mia torta... poi arrivi tu, la metti sulla lavatrice, la spatoli come un muro liscio pronto per la vernice, e ci fai anche le borchiette rock? Lucide poi? Ma dicci, il segreto quale è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina, ti dico soltanto che se io sapesse fare tutto quello che fai tu, cucinare e scrivere come fai tu sarei la donna più felice della blogosfera culinaria!!!
      E si... questa torta è assolutamente rock e assolutamente Zucchero, la glassa poi è così stupenda che ha una vita propria, si mete da sola!!

      besos e grazie Vale!

      Elimina
  20. Splendida torta, strati perfetti, glassatura ineccepibile, e che dire di quei goduriosi bottoni al cioccolato! Splendida Mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella! é stato divertente pure farla! Questo Club 27 credo che mi farà scoprire molte altre ricette come questa!

      baci

      Elimina
  21. Ciao carissima altro che diavolo la tua torta è meravigliosa e gioiosa come te, ne apprezzo la bellezza dal primo giorno, ma mi sono accorta solo adesso che gli apprezzamenti non li avevo espressi
    Scusa è l'età che avanza
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu!!! E guarda non parlarmi di età che tra qualche giorno mi toca!!!!!
      Magari festeggio con una devil...!

      besos

      Elimina
  22. Che bella così total BLACK!!!!! Fine e chic!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mi piace l'aggetivo "total black"+!
      besos

      Elimina
    2. Grazie! Mi piace l'aggetivo "total black"+!
      besos

      Elimina
  23. ed ecco qui la bravura in persona, come ho detto ad un'altra blogger io vi invidio per la bravura nella glassa tu hai aggiunto un tocco di decorazione ancora più raffinata!
    un abbraccio.

    RispondiElimina